Road to green 2020 presenta la seconda edizione del Forum “La città del futuro”

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Nell’anno del cibo

21 maggio dalle ore 16:00

Associazione Civita, Piazza Venezia 11 – Roma

Sarà presentato a Roma, per il secondo anno consecutivo, il Forum internazionale “La città del futuro”, organizzato dall’Associazione Road to Green 2020, dedicato allo sviluppo sostenibile delle città per la promozione della sostenibilità ambientale e si svolgerà presso la sede dell’Associazione Civita, Piazza Venezia 11 a Roma. Per questa edizione, nell’anno dedicato al Food, il Forum si concentrerà sui temi del Cibo e del Benessere: “La città del futuro” Nell’anno del cibo. Tra i relatori Barbara Molinario presidente Road to green 2020, Dionisio Graziosi presidente comitato tecnico scientifico Road to green 2020,  Massimiliano Maselli, Consigliere Regione Lazio; Daniele Diaco, Presidente Commissione Ambiente Roma Capitale; Stefano Fiori, Presidente Sezione Turismo Unindustria; Lucia Cuffaro, Presidente Movimento per la decrescita felice; la Presidente di Federcongressi & eventi Alessandra Albarelli; un referente di Legambiente; l’evidenziatore di emozioni Gérôme Bourdezeau; il “rifiutologo” Roberto Cavallo; Valerio Ciotola, Simone Cofini, Thomas Marino, Lorenzo Garreffa, fondatori di The Circle; le dottoresse Teresa ed Emiliana Pesce. La sera uno show cooking presenterà le ricette di Zero La guida al non spreco e gli chef che le hanno ideate, il tutto cullati dalle parole del Professor Vittorio Maria de Bonis che ci accompagnerà “Alla scoperta del cibo degli Imperatori”.

Barbara Molinario presidente Road to green 2020

Presentazione ZERO, La guida interattiva al non spreco.

Durante il Forum “La città del futuro” Nell’anno del cibo, Road to green 2020 presenta “ZERO, La guida al non spreco”, da un’idea di Barbara Molinario, con il supporto tecnologico di Skylab Studios, la consulenza estetica di Piattoricco mi ci ficco e Chef Susie, direttore artistico Leonardo Tosoni. Un libretto a fumetti interattivo, dove un personaggio, Chef Susie, grazie all’uso delle più moderne tecnologie, qr code e realtà aumentata, dialoga con bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni. “Il tema della sostenibilità e del non spreco è sempre più di vitale importanza” dichiara la Presidente di Road to green Barbara Molinario “per garantire, soprattutto alle future generazioni, una cultura del cibo e del suo rispetto. L’idea di ZERO è quella di utilizzare uno strumento facile da capire e che aiuti a promuovere e divulgare la giusta filosofia e il giusto approccio al cibo e al “non spreco” dello stesso attraverso un linguaggio universale e l’utilizzo dell’innovazione.” A trasportare la tecnologia nel mondo del cibo ci ha pensato la Skylab Studios che ha curato l’aspetto estetico e tecnologico di Zero, con il supporto di Piattoricco mi ci ficco e Chef Susie. Il libretto contiene ricette realizzate con alimenti che solitamente avanzano nel frigorifero e poi vengono buttati, un vademecum sul recupero, l’utilizzo e il riuso di ogni parte del cibo, compreso lo scarto. Dino De Bellis, Salvatore De Riso, Francesca Castignani, Pasquale Torrente, Marco Claroni, Marisa Zaia e Massimo Pulicati, Alba Esteve Ruiz, Oliver Glowig e Leonardo Tosoni, sono stati loro ad ideare le ricette gustose e creative di ZERO, personaggi influenti come chef e food blogger, fondamentali per formare le famiglie, e di conseguenza anche i bambini, nel riutilizzo degli alimenti e degli scarti che spesso finiscono nella pattumiera.

A firmare la parte scientifica di Zero sono stati esperti come il  Dottor Giuseppe Morino Pediatra e dietologo, responsabile dell’Unità Operativa di Educazione Alimentare presso l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma; Lucia Cuffaro, Presidente del Movimento per la decrescita felice, volto noto di Rai Uno; le biologhe nutrizioniste Teresa ed Emiliana Pesce, che attraverso un percorso di nutrizione aiuteranno a far capire a mamme e bambini come fare la spesa; il poeta del cibo Gérôme Bourdezeau e l’ideatrice del progetto ZERO Barbara Molinario.

Associazione Civita

Il Premio Road to green 2020 Award 2018

Durante il Forum si terrà la premiazione di Road to green Award, il Premio che viene consegnato a persone che si siano distinte per le loro attività nel campo del sociale e della promozione della cultura. Quest’anno il Road to green Award sarà assegnato a: Roberto Cavallo per aver coinvolto istituzioni e cittadini nella raccolta di rifiuti abbandonati nell’ambiente con la sua iniziativa “Keep Clean and Run”; Valerio Ciotola, Simone Cofini, Thomas Marino, Lorenzo Garreffa, fondatori di The Circle, azienda agricola con un modello di sviluppo sostenibile e competitivo che produce cibo ed energia, senza alcun impatto sull’ambiente, attraverso la coltivazione Acquaponica. Alberto Bertone, AD di Acqua Sant’Anna ha messo in produzione un pack ecosostenibile in PLA totalmente BIO: un particolare polimero che si ricava dalla fermentazione degli zuccheri contenuti nelle piante, senza neanche una goccia di petrolio o suoi derivati. La Bioplastica Verde è Biodegradabile al 100% e che in soli 80 giorni torna semplicemente a far parte della natura. Anthony Peth riceve il premio come Ambasciatore del gusto, che ogni domenica ci accompagna su La7 alla scoperta di luoghi e sapori con la trasmissione De Gustibus.

Il Contest #roadtogreen 2018

Durante il Forum si terrà la premiazione di #roadtogreen, il contest promosso da Road to green 2020, in collaborazione con l’Accademia del Lusso. L’obiettivo del contest è di promuovere artisti professionisti, emergenti, autodidatti e studenti attraverso “opere green” che siano innovative, originali e creative, ed ispirate a valori di salvaguardia ambientale.

Nella parte espositiva del Forum La città del futuro si potranno trovare le creazioni di Sbottonando, che riutilizzando lampo e bottoni costruisce bijoux ed oggetti, è sua la spilla realizzata in cerniera lampo a forma di goccia verde che viene regalata ad ogni nuovo membro di Road to green, oramai simbolo dell’Associazione. La sala sarà colorata da una mostra onirica che fonde quadri conosciuti a moderni abiti, figure mitologiche, animali e piante, firmati Visionaire a Porter per Fashion News Magazine. Legambiente, che ha patrocinato La guida Zero, durante il Forum La città del futuro presenterà la community di creative che sta sposando la creatività reuse e per la quale sta progettando una linea di prodotti di design e moda pensati per la prossima campagna Tartalove 2018, in difesa della tartaruga marina: Alessandra Mancini Paper Artist, Beatrice Amodeo – AMOD, Elisabetta Isman – Twisty Bijoux, Michela Monaco – Sbottonando, Marina Santaniello – Artista. Ad accogliere gli ospiti le installazioni oniriche dell’artista Alessandra Mancini.

Le collaborazioni internazionali

La cultura passa anche attraverso la conoscenza e lo scambio, Road to green 2020 ha attivato negli anni una serie di collaborazioni con molti Paesi Europei ed Extraeuropei con i quali porta avanti progetti e scambi culturali, missioni e cooperazione. In occasione del Forum La città del futuro 2018, nell’anno del cibo, oltre ai Patrocini di numerose Ambasciate, Road to green ospiterà Aziende e ricercatori che con la loro presenza faranno scoprire agli ospiti presenti iniziative e progetti del proprio Paese. Durante lo show cooking serale in terrazza, le pietanze saranno servite sui piatti realizzati in crusca di frumento monouso dell’azienda Polacca Biotrem, biodegradabili in soli 30 giorni. Dalla Slovacchia D-one presenterà le sue barrette energetiche, firmate dalla tennista Daniela Hantuchová, realizzate con alimenti crudi e senza zuccheri aggiunti. La serata sarà annaffiata dai vini Comptoir de France.

I Patrocini

Il Forum La città del futuro ed il progetto Zero La guida al non spreco hanno ottenuto il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente; Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Ambientali; Conferenza delle Regioni italiane; Ambasciata della Repubblica Slovacca; Ambasciata di Polonia; Ambasciata di Ungheria. Legambiente; Unindustria GGI; Confcommercio; Federcongressi&eventi; Istituto Slovacco a Roma; Food For Good; Centro Studi Criticalia, Cinecittà World. Media Partner Fashion News Magazine, Rivista Motor.

Sponsor tecnici: DBG Management & Consulting srl; Skylab Studios; Piattoricco mi ci ficco; Chef Susie; Accademia del Lusso; Nutrizionista Pesce; Sbottonando; iHostess, Comptoir de France; Acqua Sant’Anna.

Programma La città del futuro 21 maggio 2018 – Piazza Venezia 11, Roma

Ore 11:00: Accademia del Lusso premia il vincitore del contest “Road to green”

Dalle ore 16:00 alle ore 19:00

  • Apertura Forum: Barbara Molinario, Presidente Road to green 2020
  • Ambiente e Cultura: Massimiliano Maselli, Consigliere Regione Lazio
  • Ambiente e Futuro: Daniele Diaco, Presidente Commissione IV Ambiente Roma Capitale
  • Il turismo attraverso “Il cammino del Cibo”: Stefano Fiori, Presidente Sezione Turismo Unindustria
  • Referente Legambiente
  • Presentazione progetto “Food for Good”: Alessandra Albarelli Presidente Federcongressi & Eventi
  • Imparare scegliere ed acquistare il cibo: Dottoressa Emiliana Pesce Biologa nutrizionista
  • Presentazione di Zero La guida interattiva al non spreco: Dionisio Graziosi, Presidente comitato tecnico scientifico Road to green 2020
  • Consumo Consapevole: Lucia Cuffaro, Presidente Movimento per la decrescita felice
  • Tavola rotonda con gli chef di ZERO: modera Gérôme Bourdezeau. Interviene Leonardo Tosoni.
  • Premio alla sostenibilità “Road to green Award” seconda edizione a: Roberto Cavallo; Valerio Ciotola, Simone Cofini, Thomas Marino, Lorenzo Garreffa, fondatori di The Circle; Alberto Bertone, AD di Acqua Sant’Anna; Anthony Peth, Ambasciatore del gusto per Gustibus La7.

Ore 19:00

Live Show Cooking e Realtà Aumentata in terrazza: scopriamo le ricette di ZERO con Francesca Castignani e Dino De Bellis

Ore 21:00 “Alla scoperta del cibo degli Imperatori”: Professor Vittorio Maria de Bonis