Tag

, , ,

Bizzarro, eclettico, stravagante ma al tempo stesso classico e riservato: è davvero difficile definire Alston Stephanus, giovanissimo stilista ed artista che a soli 24 anni, grazie alla sua spiccata personalità è riuscito ad imporsi nel panorama della moda nazionale ed ora anche in quello internazionale con le sue strabilianti creazioni di favolosi gioielli, e non solo…Uno straordinario talento, precursore di tempi e di mode che ha saputo combinare stili e tendenze in un’armonia di forme e colori. Attratto dal vintage ma proteso verso il contemporaneo con l’unico vero obiettivo, dice, “di celebrare nelle sue creazioni l’unicità nella sua essenza più profonda” come è nella sua personale visione delle cose, perché ognuna si possa sentire unica e diversa, senza mai omologarsi, ma rimanendo sempre se stessa. Tutte le sue creazioni sono infatti pezzi unici, vere e proprie opere d’arte che diventano spesso decorazioni preziose di fascinosi abiti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nato a Singapore ma vissuto tra Giacarta e Londra dove attualmente risiede, Alston è riuscito a combinare la grandezza del barocco europeo con la delicatezza del tocco del Keraton giavanese, a fondere, miscelare, legare l’occidente con l’oriente e ad esprimerlo nell’esclusività, nella singolarità dei suoi gioielli.

Da prima si avvicina al mondo della moda come testimonial di grandi firme, decide poi dopo intensi studi, ancora giovanissimo di disegnare personalmente gioielli di lusso e di esordire con la sua incredibile originalità creando una propria collezione: nasce così nel 2005 la Alston Stephanus Accessories. Il Fashion Show in Indonesia sarà il traguardo successivo che lo incoronerà anche il più giovane talento tra gli emergenti designer di accessori.

Da cosa trae principalmente ispirazione? Dall’eleganza e dal portamento di quella splendida creatura che è il Pavone, dalla sua maestosità, da quell’aura misteriosa, dall’incantevole armonia di colori contrastanti che esplodono in un immenso ventaglio di sfumature vivaci e brillanti, una bellezza senza fine e senza tempo. Alston dice “La bellezza non può essere definita da alcuna logica umana, la bellezza è solo negli occhi di chi guarda”. Di grande sensibilità e da sempre amante degli animali, trae spesso ispirazione da questo mondo che sente a lui vicino. E’ il 2005 che segna comunque la sua svolta, gli viene infatti affidata, in collaborazione con la designer Anne Avantie,  la realizzazione della corona e dello scettro per l’abito che avrebbe indossato la vincitrice del concorso di Miss Indonesia: oltre al trionfo della bellissima Nadine Chandrawinata incoronata Miss, sarà un enorme trionfo anche per lui, decreterà il suo successo e il vero esordio in quell’affascinante ed intrigante mondo da cui Alston è stato sempre irresistibilmente attratto sin da bambino, come unico strumento di espressione del suo estro. Pizzi vintage o francesi che si intrecciano e si arricchiscono delicatamente di pietre colorate, perle, pizzi impreziositi da cristalli Swarovsky combinati con oro, argento, ottone ma anche con vere piume di pavone e di struzzo, sono questi gli elementi che caratterizzano le sue creazioni. L’antico che si perde e si confonde nel nuovo senza mai abbandonare l’armonia delle forme, è l’eleganza che s’impone sovrana, è il particolare che seduce, il trionfo della femminilità che si libera del convenzionale per consentire l’esaltazione della sensualità che è insita in ogni donna.

Ma Alston Stephanus non è solo uno straordinario stilista. Appassionato di Burlesque, ispirato dalla sua icona e splendida musa Dita Van Tees, Alston si avvicina giovanissimo anche a questa forma di spettacolo che lo incuriosisce e che decide presto di reinterpretare. Grazie alla sua intuizione libera il Burlesque da tutto ciò che è “volgare” e  “popolare”, spoglia il Burlesque della sua “banalità” e “semplicità” trasformandolo in uno spettacolo raffinato, di gran classe, di estremo gusto. Prende le distanze dal cabaret, e crea uno spettacolo dove il lusso, il bello ed il prezioso diventano i tre aspetti dominanti. Di enorme successo i suoi eventi-rappresentazioni di Burlesque organizzate all’ombra di magnifiche location, tra queste l’ultima dello scorso Ottobre nel favoloso Rivoli Ballroom di Londra. I prossimi progetti lo vedono impegnato nella realizzazione di un documentario sul Burlesque e nella partecipazione al Burlesque Festival di Amsterdam.

Alston Stephanus è semplicemente diverso, è un “sognatore”.

Alston Stephanus Accessories

www.alstonstephanus.com