Tag

, , , , , , , , ,

LOGOHAUTECOUTURE

Leggerezza e fluidità: questi i temi e i volumi della collezione Sarli Sposa 2014. Abiti leggeri e fluidi in organza satinata; giochi di spirali esaltano la silhouette con equilibrio armonioso; tuniche di cady pronunciano costruzioni prive di tagli. Ricami ultra leggeri impreziosiscono le mises, in un effetto di trasparenze che mai prevaricano le costruzioni, in puro stile sartoriale. Ricca e preziosa la ricerca nei tessuti: organza, organza leggera e jacquard, mikado e mikado rigato, cady e cady lucido/opaco, raso jacquard. Il colore è “really white”: dai toni dell’avorio al bianco-Sarli.

Dall’Haute Couture d’Atelier a Sarli Sposa: il sogno si fa reale

invito Sarli sposa 2013

Artefice di capolavori di geometrica poesia, simboli di una cultura del “bello”, che affonda le sue radici nella più alta artigianalità sartoriale, l’alta moda del Couturier Fausto Sarli, si trasferisce nel progetto Sarli Sposa. Una capsule di 34 modelli, originale ed esclusiva che rinnova in dinamiche linee contemporanee la sorprendente creatività dei capi iconici dell’archivio dell’Atelier. Nome storico, con un eredità di eccellenza del nostro Made in Italy, Sarli attinge da questo inesauribile patrimonio e sviluppa il sogno “accessibile” per soddisfare il desiderio e il sogno tutto al femminile della Sposa. Un progetto di rinnovata eleganza e portabilità: un perfetto equilibrio dedicato alla sposa di oggi, che si affianca ai magnificenti abiti della linea Couture. Sarli, dalla “Dolce Vita” ad oggi, attraversando più di cinquant’anni di Italian Style. Una grande passione ma anche una vera e propria forma d’arte, che ha appassionato personaggi del jet-set, first ladies, regine, principesse e star dello spettacolo che sono entrate a far parte della sua clientela internazionale. Numerose le attrici che indossano i suoi abiti: a partire da Liz Taylor, negli holliwoodiani anni ’60 alle attrici del grande teatro come Valentina Cortese, alle grandi icone dello showbiz come la Mina della fine anni sessanta, fino alle nuove icone degli anni novanta: Monica Bellucci, Eva Herzigova e Carol Alt. E ancora bellezze contemporanee: Maria Carla Boscono, Vanessa Hessler, Eva Riccobono e molte altre, tutte diverse tra loro ma unite, nella vita o nella scena, da un unico filo rosso: lo stile senza tempo di Sarli. Il progetto Sarli Sposa nasce sempre con lo stesso intento di stupire e di essere ammirato ma insieme si è fatto più snello nelle procedure sartoriali e quindi più accessibile, senza tradire la maestria artigianale e la vocazione al sogno della Maison e continuando ad affermare quella creatività e quell’eleganza “timeless” che ha reso famoso il suo stile nel mondo.

Fausto Sarli

Disegnatore del grande Schubert, alla fine degli anni ’50 Sarli sale presto alla ribalta della più autentica e innovativa tradizione sartoriale. Il suo percorso di couturier è tutto un susseguirsi di successi, dalla conquista dei mercati internazionali, ai premi e riconoscimenti tra cui il Leone d’oro, l’Oscar alla carriera, il premio città di Milano per i suoi 40 anni nell’Alta Moda ed il prestigioso incarico da parte della fondazione Giorgio Cini di Venezia di restaurare gli abiti di Eleonora Duse per poi vederli esposti al museo Peggy Guggenheim di Venezia ed al Guggenheim di New York.

IMG_9457

Il Maestro Fausto Sarli riceve il Premio “Lupa Capitolina

Riceve il premio “Lupa Capitolina” dal Sindaco di Roma quale Eccellenza dell’Alta Moda Italiana nel mondo. Roma Capitale omaggia il suo lavoro con un’antologia edita da Electa, “Sarli, Geometriche Poesie”, presentata ai Musei Capitolini, soltanto il maggio scorso, insieme ad una rassegna dei suoi abiti-icona. Da napoletano “doc”, Fausto Sarli è poliedrico ed avanguardistico: la sua creatività e ricerca stilistica hanno contribuito in maniera incisiva all’affermazione della moda italiana nel mondo.

Carlo Alberto Terranova

Carlo Alberto Terranova

L’eredità stilistica del Maestro, permane e viene sviluppata all’interno dello storico Atelier di Via Gregoriana a Roma, dal suo erede stilistico Carlo Alberto Terranova.