Tag

, , , , , , ,

Gianluca Marziani incontra Francesca Romana Pinzari, Angelica Romeo e Fiamma Zagara

Martedì 09 Dicembre ore 18:00

The First Luxury Art Hotel – Via del Vantaggio 14

The First

Un albergo di lusso nel cuore di Roma con personali d’artista nelle suite. Ogni suite è una mostra, una piccola galleria d’arte privata, “vostra” per qualche giorno. Una conversazione tra artisti per entrare nel cuore delle idee visive e la multimedialità come completamento olistico di tale visione.

The First Luxury Art Hotel Roma ha scelto l’arte contemporanea, immaginando una proposta continuativa che trasformi i suoi spazi comuni in una vera e propria galleria d’arte, dove ogni artista espone durante l’intero anno le sue opere, cambiando gli allestimenti, proponendo ciclicamente le evoluzioni della propria ricerca.

Per celebrare il progetto espositivo la Galleria Mucciaccia, partner dell’hotel per questa speciale sezione artistica, ha lanciato recentemente “Art Carpet“, un libro che raccoglie tutti gli artisti invitati ad esporre in forma prolungata nelle varie suite.

Arriva ora una nuova esperienza che lega un hotel di lusso alle proposte molteplici dell’arte contemporanea: si tratta di focus sui singoli artisti, appuntamenti a loro dedicate in cui Gianluca Marziani, curatore del progetto assieme a Giulia Abate, converserà ogni volta con due o tre autori per approfondire la loro poetica, l’approccio e il metodo, le loro visioni e attitudini.

Martedì 09 dicembre è la volta di Francesca Romana Pinzari, Angelica Romeo e Fiamma Zagara.

Francesca Romana Pinzari

Francesca Romana Pinzari

Francesca Romana Pinzari è nata a Perth in Australia. Lavora utilizzando video, installazione, performance, scultura e pittura. Ha un approccio al lavoro di stampo performativo, la sua ricerca parte dal corpo per parlare d’identità fisica, culturale, politica e religiosa. Prende come punto di partenza se stessa e le proprie esperienze, i suoi lavori sono autoritratti intimi che raccontano concetti universalmente noti nei quali gli spettatori possono immedesimarsi. Scrive Francesco Paolo del Re su Francesca Romana Pinzari: “È (…) centrale nel lavoro di Pinzari il tema della conservazione, intesa come strategia per fare tesoro di un gruzzolo di memoria, come investimento per consolidare un’identità pensata come dispositivo processuale e in continua ridefinizione“.

Angelica Romeo

Angelica Romeo

Angelica Romeo nasce a Roma nel 1970 e trascorre gli anni della crescita tra Perugia, Monza e la capitale. Sin da bambina respira l’odore dell’olio di lino. Negli anni coltiva la sua attrazione per l’arte e già dall’età del liceo frequenta una nota bottega di restauro in via Margutta a Roma. Nell’estate 2012 dopo una festa in spiaggia per il cinquantesimo compleanno di un amico che aveva messo i 45 giri sulle tavole apparecchiate sparsi casualmente, crea l’idea del vinile: una miscela immaginaria di colore e melodia, una pennellata materica che sembra voler fermare il disco che gira, un connubio armonico, che riporta alla memoria di un tempo magico per molti ancora vicino, ma oggi forse a volte dimenticato.

Fiamma Zagara

Fiamma Zagara

Scrive Francesco Gallo Mazzeo su Fiamma Zagara: ” (…) Sono invenzioni, originali, costruzioni meticolose, con una loro temporalità interna, profonda, quasi una fecondazione che svolge con inesorabile meticolosa, lentezza il proprio svolgimento, facendo evolvere, trasformare un nucleo originario, quasi invisibile, appostato in un angolo nascosto, recondito del pensiero in una complessa macchina rituale, paesaggistica, (…) queste opere che somigliano in qualche modo, ai filamenti, alla gelatinosità, alle spugnosità arcaiche di tutto quanto, noi compresi, riescono a prenderci come i fuochi e le lusinghe delle feste dionisiache di una volta del mito e noi li immaginiamo a Santorini, sull’Etna, a Vulcano, sul Vesuvio, tutti luoghi medianici, inscritti nel codex di Fiamma Zagara, sacerdotessa, artefice, post moderna, intrisa di antichità, sentire i battiti di cuori lontani, le leggende, i miti, e di futuro, coniugando l’oggi con le fabule d’eterna giovinezza.

Una conversazione che si concluderà con l’apertura straordinaria al pubblico delle suite in cui gli artisti stanno esponendo le loro opere.

 

 The First Luxury Art Hotel Roma