Tag

, , , , , ,

by-alberto-masciulli-tre

Ph. Alberto Masciulli

Venerdì 30 settembre alle ore 18, presso la libreria Coop del Centro D’Abruzzo, a San Giovanni Teatino, in provincia di Chieti, si è svolta la presentazione del nuovo libro di Marta Lock, il saggio intitolato “Ricomincia da te”, pubblicato da Harmakis Edizioni.

by-alberto-masciulli-uno

Ph. Alberto Masciulli

Grande interesse e grande partecipazione di pubblico, all’evento che è stato moderato da Ilaria Grasso: l’autrice ha avuto modo di illustrare approfonditamente i contenuti del suo libro e di rispondere alle domande del pubblico. L’evento è stato organizzato dalla direttrice della libreria, Erika Panichi

Ph. Luciano Tinari

Ph. Luciano Tinari

Questo libro rappresenta l’epilogo di un percorso compiuto da Marta Lock nel corso degli anni, da quando nel 2011 ha creato la sua rubrica L’Attimo Fuggente, per parlare di sentimenti, relazioni, emozioni nell’epoca contemporanea, con tutte le difficoltà e le autolimitazioni che, a volte, le persone si pongono nel percorso di ricerca della felicità. Attraverso il contatto costante e continuo con i lettori la scrittrice si è resa conto che i suoi articoli sono lentamente divenuti un punto di riferimento, un profondo momento di riflessione e di introspezione che le considerazioni che leggono li aiuta a fare anzi, per meglio dire, sono quasi divenuti un aiuto per districarsi nel difficile labirinto del vivere le proprie emozioni. Da qui la decisione di raccogliere gli articoli sotto forma di guida in cui l’autrice prende per mano il lettore e lo conduce a trovare un modo per affrontare le proprie chiusure emotive e aprirsi a un nuovo modo di vedere se stesso, la realtà esterna e i rapporti con gli altri. L’approccio di Marta Lock è quasi di tipo socratico perché la sua caratteristica non è quella di dare risposte, che darebbero solo una realtà relativa e legata al punto di vista di un singolo, bensì di aiutare a farsi delle domande, in base alle quali trovare il modo migliore di affrontare una realtà e le risposte relative, legandole al proprio vissuto e alle proprie caratteristiche, per vivere meglio il presente e il futuro.by-alberto-masciulli-due

Marta Lock – Note Biografiche

Marta Lock è nata a Terni il 30 dicembre 1970. Dopo anni di lavoro impiegatizio decide di lasciare la sua città per fare animazione nei villaggi turistici all’estero, e grazie a quel lavoro trascorre mesi a Djerba, in Messico e a Cuba, paesi dei quali scrive nei suoi romanzi. Per un concatenamento di casualità la vita la porta a Milano dove ha inizialmente proseguito con un lavoro impiegatizio, fino al giorno in cui ha scritto il suo primo romanzo Notte Tunisina.

Da quel momento in poi la sua vita è cambiata: la prima parte del suo percorso ha vissuto, fatto molte esperienze, è entrata in contatto con culture straniere, ha immagazzinato emozioni e sentimenti, assorbendo tutto come una spugna. Nella seconda fase ha iniziato a liberare tutto ciò che aveva dentro, attraverso la scrittura. Nel 2011 è stato pubblicato il romanzo d’esordio Notte Tunisina. Poco dopo ha aperto il suo profilo Facebook nel quale ha iniziato a pubblicare degli aforismi quotidiani che ha chiamato Pensieri della sera, e che le hanno permesso, lentamente di essere apprezza dai suoi lettori.

Per uno strano gioco del destino, stava cercando annunci di lavoro per un’amica, ha selezionato un link che l’ha reindirizzata a una richiesta di Newnotizie.it, quotidiano on line per il quale, da quel giorno è diventata redattrice di cronaca, impiego che sarà costretta a lasciare due anni dopo a causa dell’intensificarsi dei suoi impegni come scrittrice. Nel frattempo ha fortemente voluto creare la rubrica settimanale L’Attimo Fuggente, per approfondire, articolo dopo articolo, alcuni dei suoi aforismi, alla quale è seguita la creazione del suo sito web http://www.martalock.net che, nel frattempo, si è arricchito anche di video e notizie relative a lei e ai suoi romanzi. L’Attimo Fuggente le ha permesso di essere conosciuta e apprezzata da un pubblico sempre più ampio, che va dal semplice lettore all’addetto ai lavori, tutti conquistati dalla capacità di toccare le corde più profonde in modo intenso ma con una scrittura scorrevole e comprensibile.

Nel luglio del 2012 è stata pubblicata la sua seconda opera Quell’anno a Cuba. Visto il successo riscosso dai Pensieri della sera, aforismi definiti da qualcuno “perle di vita”, ha deciso di pubblicare nel novembre del 2012 la prima raccolta. Il suo realismo, misto alla capacità di far parlare il cuore e tirare fuori sensazioni ed emozioni che normalmente rimangono nascosti negli angoli più profondi delle persone e alla comprensibilità e leggerezza nella scrittura, le hanno permesso di essere definita dai suoi lettori “Scrittrice dell’anima” o “Lettrice di anime”. Notte Tunisina e Quell’anno a Cuba sono stati finalisti alla X edizione del Premio Letterario Nazionale Città di Mesagne nell’anno 2012. Grazie alle sue due prime opere inizia a essere recensita da diverse testate giornalistiche on line e quotidiani in edicola.

Nel 2013 e nel 2014 partecipa alla settima e all’ottava edizione del Premio nazionale di filosofia di Anpf Confilosofare con una selezione, per ogni edizione, di dieci aforismi e un articolo della sua rubrica L’Attimo Fuggente, arrivando in finale. Gli aforismi sono stati inseriti sia nel 2013 che nel 2014 all’interno della raccolta antologica del concorso intitolata Le figure del pensiero, edita da Sillabe di Sale.

Il 31 gennaio 2013 esce il suo terzo romanzo Ritrovarsi a Parigi che in un solo mese conta una ventina tra articoli e interviste tutte leggibili nella rassegna stampa del sito e molte interviste televisive e radiofoniche tutte visionabili sia sul sito che sul canale Youtube di Marta Lock. Ritrovarsi a Parigi viene recensito dalla critica letteraria Lena Ceglia sul suo sito La locanda dei libri, da Giuseppe Borsella di Cinema che passione, dal critico letterario Iacopo Bernardini di Recensioni libri, dalla blogger, scrittrice e critica letteraria Cristina Rotoloni e dallo scrittore e critico letterario Lorenzo Spurio su Blogletterartura.com; il critico Alberto Bagliani (scomparso a dicembre del 2013) oltre a una straordinaria recensione pubblicata su una rivista settoriale ha fortemente voluto farle una prefazione che sarà inserita nella seconda edizione del romanzo. Nel mese di agosto del 2013 Ritrovarsi a Parigi si classifica quarto alla 26° edizione del Premio nazionale di letteratura Prof. Francesco Florio e l’autrice riceve il Diploma di elogio per meriti letterari con menzione da parte della giuria e medaglia di merito, il premio della critica della 5° edizione del Premio nazionale di letteratura “Le parole dell’anima” città di Casoria (NA), il primo premio alla settima edizione del Premio nazionale di poesia e narrativa “La Tavolozza” di Ponsacco (PI) e il Premio Giuria Giovani all’undicesima edizione del Premio letterario nazionale “Città di Mesagne”.

Nel mese di ottobre ha avuto luogo a Milano presso il Centro Congressi Corridoni un grande evento contro la violenza sulle donne, L’Arte dice no!, da lei ideato per raccogliere fondi in favore di Doppia Difesa; la sua campagna di sensibilizzazione e sostegno alle donne vittime di violenze non si è fermata a quell’evento: nel dicembre 2013 pubblica la seconda raccolta dei suoi aforismi, I Pensieri della sera di Marta Lock, di cui parte del ricavato sarà devoluto al Centro Antiviolenza Mondo Rosa di Catanzaro che fornisce accoglienza e sostegno psicologico e legale alle donne che hanno subito violenza. In virtù del suo impegno artistico e sociale il 6 gennaio 2014 riceve una targa di riconoscimento dall’Associazione Poliziotti Italiani durante il Megashow annuale delle Forze di Polizia e Militari. Nel mese di maggio 2014 riceve un secondo riconoscimento ufficiale durante la manifestazione Il maggio delle donne, dedicato al tema della violenza sulle donne, per il suo impegno sociale. Miami Diaries, il suo quarto romanzo uscito a marzo 2014, nel mese di giugno dello stesso anno vince il Premio del Presidente nella categoria Autori affermati alla XV edizione del Premio internazionale di poesia e narrativa “Tra le parole e l’infinito” di Caserta e nel mese di settembre 2014 il Premio della critica alla II edizione del Concorso letterario internazionale “La Locanda del Doge” di Rovigo. Dal novembre 2014 inizia a curare la sezione Arte per Alpi Fashion Magazine ideando due rubriche, una dedicata alle grandi mostre e un’altra, Tavolozze Emergenti, nata per dare visibilità ai nuovi talenti italiani. Il redattore di Alpi Fashion Magazine vuole fortemente pubblicare anche la sua rubrica L’Attimo Fuggente ripartendo dal numero uno. Dal mese di dicembre 2014 le viene conferita la carica di Responsabile Regionale Ipermedia-Club degli Editoriali e Responsabile della promozione dei corsi editoriali. Il 20 marzo 2015 è uscito il suo nuovo libro, Pensieri per l’Arte, dove 150 opere di altrettanti pittori contemporanei sono associate ai suoi aforismi. Nel mese di giugno 2015 le viene conferito il Premio alla Cultura dal Comitato del Premio Internazionale Città del Galateo e di Galatone Arte 2015, per il suo ruolo di interesse, impegno e promozione dell’arte in tutte le sue forme. A settembre 2015 esce il suo quinto romanzo, La sabbia del Messico. Ricomincia da te è il suo primo saggio.

Ha una rassegna stampa di tutto rispetto, articoli su di lei sono usciti, tra gli altri, su: Il Messaggero, il Resto del Carlino, La Provincia, Il Corriere dell’Adriatico, Il Tirreno, Il Giornale dell’Umbria, l’Alto Adige, La Tribuna di Treviso, La Voce di Mantova, La Discussione, Londra sera e un gran numero di testate web tra cui Artslife, Style.it, Cnn.com, Tgcom24, Viverepesaro solo per citarne alcune; è stata intervistata da Rtl102,5, Radio Flash, Radio Arancia, Onda Radio, Rete 104 e moltissime altre radio minori; è stata ospite a Sky, Lombardia Tv, Rete A, Odeon Tv, Canale 11, Vera Tv, Super J. Le sue presentazioni sono spesso patrocinate da Comuni, Pro Loco, Province ed Enti Locali.