Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La prestigiosa cena di gala W L’Amore ha concluso la prima edizione del Corso avanzato per Event Creator, promosso dall’Accademia del Wedding e diretto da Cira Lombardo.

La Wedding Planner and Event Creator Cira Lombardo

IL PROGETTO

Cira Lombardo ha scelto l’albero della vita come immagine poliedrica, capace di racchiudere in sé tutte le leggi dell’universo, ma anche come espressione efficace delle molteplici sfaccettature dell’esistenza umana, a partire dalla figura della donna, emblema del miracolo della nascita.

Cira Lombardo e Giada Curti

I frutti dell’albero della vita simboleggiano, a loro volta, i risultati di un lavoro portato avanti con passione e determinazione, ma possono rappresentare anche i nostri figli, il futuro rispetto al quale sentiamo di avere grandi responsabilità. È l’importanza di un percorso di crescita, attraverso il quale tramandare una vera e propria arte, non solo dal punto di vista dell’organizzazione, ma anche attraverso la formazione, vale a dire la condivisione di conoscenze ed esperienze, principio alla base dei corsi dell’Accademia e di Cira Lombardo.

Ancora, le radici raffigurano il legame con la propria terra e le proprie origini, per ricordare sempre da dove si è partiti e dove si è diretti, un filo invisibile che unisce chi siamo stati, chi siamo e chi vogliamo essere nell’avvenire. L’albero della vita è stato, dunque, elemento centrale della soirée, interpretato attraverso il ciclico susseguirsi delle quattro stagioni, tema scelto per la realizzazione dell’evento e sviluppato in forma di viaggio sensoriale alla scoperta delle eccellenze del nostro territorio:

Vista. Allestimenti spettacolari hanno riprodotto ambientazioni di grande impatto visivo. Intere foreste che sorgevano dai pavimenti in marmo, esplosione di fiori e candidi scenari invernali, giardini tropicali e surreali scenografie, in una continua metamorfosi che asseconda il movimento del visitatore. Un’eccezionale capacità espressiva ha disegnato il susseguirsi di spazi ben distinti e, tuttavia, legati fra loro da un coerente filo rosso continuo.

Gusto. I segreti delle preparazioni più raffinate, la ricerca accurata degli accostamenti più sorprendenti, le scelte dettate dall’esperienza pluriennale di chef stellati, che hanno realizzato piatti speciali utilizzando prodotti locali di alta qualità, sulle note di sapori capaci di evocare le caratteristiche di ogni stagione. Questi i tratti distintivi di un menù gourmet pensato su misura per il prestigioso evento di gala.

Olfatto. Diverse fragranze sono state create appositamente per raccontare la storia del progetto “W L’Amore”. Gli ospiti potranno percepire sentori di bosco, caldi e avvolgenti, che raccontano di vigneti e castagne calde, note scure di melograno e corteccia arsa al fuoco. Un profumo deciso, caldo e intenso, come un malinconico e poetico paesaggio autunnale. A seguire un mix di frutta mescolato a sentori di caffè tostato, fiori bianchi, muschio e una generosa spolverata di cacao amaro. Una colata di cioccolato scuro e intenso ricopre i petali di una timida rosa, un guscio scuro e lucido che nasconde succulenti bocconi di frutta fresca e ozonata. Un sensuale patchouli e una preziosa ambra grigia chiudono una melodia muschiata e profonda. Una fragranza fredda dalle innovative sfaccettature gourmand. Il terzo profumo ha raccontato di un magnifico viaggio tra gli odori e la cultura del Madagascar. Un sentore ricco di colori e fiori rigogliosi di questo paese, uno jus prezioso, che ha lasciato una traccia d’esotismo che rimanda al calore di una natura generosa.

Tatto. La ricercatezza dei materiali utilizzati nella decorazione degli spazi rappresenta l’estrema cura dei dettagli e l’associazione di diversi elementi in perfetta armonia tra loro, per caratterizzare ogni ambientazione e renderla specchio del fil rouge emozionale alla base del progetto.

Udito. Anche le musiche d’ambientazione sono state ispirate alle stagioni ed hanno accompagnato gli ospiti durante il loro percorso, facendo risuonare l’aria di note che parlavano di paesi sommersi dalla neve o di calde località esotiche, richiamando il frusciare delle foglie cadute in autunno e la gioia della rinascita primaverile, per un’esperienza magica a tutto tondo.

Un grande evento, unico nel suo genere, un ambizioso progetto di rinascita e rivalutazione, per la creazione di una nuova e più forte identità territoriale. La serata di gala ha riunito i più importanti operatori del settore, ponendo le basi per la valorizzazione della Campania come regione all’altezza di competere con le altre realtà italiane per destination wedding internazionali.

Tutto questo e molto altro hanno reso l’esperienza del Gala unica nel suo genere, riscrivendo i canoni dell’organizzazione eventi di lusso e unendo sotto l’insegna di un obiettivo comune la sapienza dei maggiori operatori del settore, capaci di far squadra e di dare vita a un evento senza precedenti. La cena di gala W L’Amore, oltre a essere momento di formazione e convivialità, ha avuto un più alto e ambizioso obiettivo, quello di riunire sotto un’unica insegna le molteplici e altamente qualificate figure professionali del wedding campano.

Le bellezze offerte dalla Campania, combinate con l’ampio ventaglio di operatori di settore, rendono questa regione uno scenario perfetto per grandi eventi di portata internazionale. Lo scopo del progetto è soprattutto agevolare la cooperazione fra esperti dell’organizzazione di eventi e il wedding tourism, nonché supportare le iniziative dei piccoli imprenditori campani, impegnati in un’importante rivalutazione del territorio. Lo sviluppo dell’economia di settore dipende anche e soprattutto dalla volontà delle istituzioni di sostenere le interazioni e i processi di integrazione fra professionisti, al fine di creare una grande e coesa rete di contatti, che abbracci tutto il territorio regionale e che favorisca la creazione di nuovi posti di lavoro. Non a caso, l’iniziativa ha inteso valorizzare le eccellenze di settore e il valore qualitativo dell’offerta campana, in grado di competere sul mercato, non solo nazionale, ma anche internazionale, alla pari di altre realtà regionali riconosciute come destination wedding di fama mondiale.

L’agevolazione delle interazioni regionali e la tutela delle imprese devono essere obiettivi primari per lo sviluppo di un’identità territoriale forte, capace di dare lustro, non solo alle singole realtà locali già note, quali ad esempio la meravigliosa Positano, la bellissima Amalfi e, ancora, Capri, Procida, Sorrento e così via, ma a una Campania unita e formalmente riconosciuta come destination wedding di alto livello, sia in termini di bellezze artistiche, storiche e paesaggistiche, sia dal punto di vista della solida competenza professionale offerta. Il settore dell’organizzazione eventi di lusso è decisamente in fase di sviluppo: in Italia, il numero di celebrazioni nel corso degli ultimi anni ha registrato una sensibile crescita, con oltre 190.000 nozze, +4.600 rispetto all’anno precedente, di cui oltre il 50% avviene con il rito religioso. Dato in controtendenza rispetto all’Europa, dove i matrimoni sono in netto calo.

Una “voglia di unione” che sembrerebbe meno forte, ma che in realtà spinge, per coloro che decidono di fare il grande passo, a una progettazione in grande, con cerimonie sfarzose ed organizzazioni sensazionali e con un occhio di riguardo al nostro Paese, sempre più richiesta come location per eventi di grandi dimensioni e di eccezionale visibilità. Il progetto W L’Amore, insieme con la prestigiosa cena di gala promossa da Accademia del wedding e ideata dalla event creator Cira Lombardo, ha creato un nuovo spazio di dialogo fra professionisti, imprenditori e istituzioni, incoraggiando e consolidando la voglia di cooperazione che gli operatori di settore campani hanno ampiamente dimostrato.

W L’AMORE: L’EVENTO

Come cantavano i Beatles nel lontano ’67 con la canzone All you need is love, l’amore è davvero il motore della vita. È un’arte che si impara nella vita di tutti giorni, è un dono che non aspetta di essere ricambiato. L’amore è una relazione di coppia felice, complice, condivisa, che quasi sempre culmina nel momento più alto e solenne dello scambio delle promesse, il matrimonio.

E Cira Lombardo, fra le 10 Wedding Planner più influenti nel settore, una “star-presenter”, volto noto della TV come presentatrice della trasmissione “Weddings Luxury” sul canale DonnaTV di Sky, celebra questo legame con arte, delicatezza ed eleganza, sempre attenta ai dettagli e ai desideri degli sposi che si affidano alla sua professionalità.

Nel nostro bel Paese, il numero di celebrazioni nel corso degli ultimi anni ha registrato una sensibile crescita, con oltre 190.000 nozze, +4.600 rispetto all’anno precedente, di cui oltre il 50% avviene con il rito religioso. Dato in controtendenza rispetto all’Europa, dove i matrimoni sono in netto calo (4,8 matrimoni su 1.000 abitanti). Una “voglia di unione” che sembrerebbe meno forte, ma che in realtà spinge, per coloro che decidono di fare il grande passo, a una progettazione in grande, con cerimonie sfarzose ed organizzazioni sensazionali e con un occhio di riguardo al nostro Paese, che sta diventando una destination wedding sempre più richiesta. Città d’arte e location suggestive, come la Costiera Amalfitana, garantiscono alle tante coppie straniere (oltre 7.000 nel 2015), per i paesaggi spettacolari e l’organizzazione impeccabile, di vivere un sogno indimenticabile e un’esperienza unica, per loro e per gli ospiti.

Cira Lombardo è, infatti, nota per organizzare matrimoni di sicuro impatto scenico ed emotivo. Grandi eventi che fanno sognare, grazie alla progettazione di scenografie e allestimenti spettacolari con fil rouge emozionale, capaci di dar vita a un giorno davvero speciale. È la magia del wedding, che gli ospiti della Cena di Gala “W L’Amore” hanno avuto la possibilità di vivere in prima persona sabato 18 novembre, nella suggestiva location del Savoy Beach Hotel di Paestum.

Un prestigioso ed esclusivo evento di Gala dal titolo evocativo “W L’Amore”, simbolo di un’interpretazione innovativa e originale del wedding time, con un’esaltazione delle nostre eccellenze, sia in ambito culinario che professionale. Un’importante celebrazione del Made in Italy, più nello specifico, del Made in Campania, che ha trovato esaltazione in un menù studiato e realizzato con materie prime autoctone dall’Executive Chef del ristorante Tre Olivi, Matteo Sangiovanni, con il contributo degli chef da 1 stella Michelin, Paolo Barrale, del Ristorante Marennà, e Michele Deleo, del “Palazzo Avino”.

Stelle in cucina, che hanno presentato piatti gourmet, accostamenti armonici per un palato moderno, in una scenografica atmosfera floreale a tema quattro stagioni, ideata da Cira Lombardo e realizzata dagli otto prestigiosi flower designer: Giuseppe Picca, Salvatore Borriello, Espedito Rusciano, Michele Marra, Claudia De Luca, Carmine Ammaturo, Pietro Russo e Massimo Iodice.

Una soirée glamour ed esclusiva, dall’indiscutibile tocco italian style, così tanto apprezzato all’estero e a cui interverranno esperti del settore e ospiti speciali oltre a 20 coppie di futuri sposi che acquistando i biglietti hanno vissuto per una notte la magia del wedding. Una cena di Gala, nella fantastica location del Savoy Beach Hotel di Paestum, “tempio moderno tra gli antichi templi”, location per un matrimonio da sogno e che Cira Lombardo ha eletto come perfetto milieu per un’occasione unica di esaltazione del wedding time, in cui sono stati “attori” tutte le figure professionali campane di massimo livello nel settore dell’organizzazione dei matrimoni.

Protagonista della serata è stata anche la solidarietà: parte del ricavato raccolto è stato infatti devoluto in beneficenza a favore della Onlus ALTS di Napoli e dell’Associazione Vita 21 che si occupano di informare e sensibilizzare rispettivamente sul tema della lotta al tumore al seno e sulla sindrome di down. Durante la serata di gala, è stato possibile ammirare le creazioni di Giada Curti Haute Couture che hanno sfilato sotto lo sguardo estasiato del pubblico presente in sala.

“W L’Amore”, una serata unica sotto la guida esperta di Cira Lombardo perché… all you need is love.

Cira Lombardo

Sedici eccelsi corsi per wedding planner all’attivo, due programmi televisivi in onda su Sky e la prestigiosa rivista Weddings Luxury rappresentano la passione e la determinazione di Cira Lombardo. Tra le prime events creators operative sul territorio nazionale e affermata professionista, ideatrice di straordinari eventi di lusso sin dal 2005 è divenuta celebre in tutta Italia.

Oggi, il nome di Cira Lombardo è legato ai concetti di eleganza, essenzialità ed estro, che hanno trasformato la sua attività in un punto di riferimento nel settore dell’organizzazione di eventi.

Sponsor, Partner Tecnici e Media Partner

Savoy Beach Hotel 4 Stelle, Giada Curti Haute Couture, Massimo Iodice, Espedito Rusciano, Pietro Russo, Giuseppe Picca, Claudia De Luca, Carmine Ammaturo, Michele Marra, Salvatore e Angela Borriello, Raoul & Swing Orchestra, Mirko Coppola, That’s Posteggia, Aniello di Caprio, Giacomo e Rosario di Fiore, Francesco Riva, G&G Party Service, Allestimenti d’Errico, Fratelli Pizza, Allestimenti Le Rose, Nello di Caprio, Marianna Cozzolino, Massimo Mercurio, Paolo Franzese, Retroscena, Elisabeth Santoro, Just Sound, Emò Italia, Papa Confetti, Dpl Candele, Orchidee Colonna, Oasis, Mrm, Via Toledo Band, Aniello Testa, FlowerPower & Mda, Sammartino, Florcamp, San Salvatore, Monte Flora, Casinò Party, Gabo Global Service, Coquillete Paris, Del Golfo, EffeGroup Entertainment, Wedding Luxury, Donna Tv.