Tag

, , , , ,

La compagnia aerea egiziana conferma il trend positivo di questi ultimi mesi aprendo la rotta da Roma a Sharm El Sheikh e annunciando le prossime aperture

Il turismo in Egitto è in netta ripresa e i recenti dati sugli arrivi sono la prova che i turisti stanno tornando numerosi a visitare le bellezze del Paese dei Faraoni. Dallo scorso ottobre ad oggi l’Air Cairo ha inaugurato già numerosi voli dalle principali città italiane per il Mar Rosso: Milano Malpensa, Napoli, Bari e Roma. La crescita della compagnia egiziana non si ferma però qui perché dal prossimo 29 aprile l’Italia sarà collegata non solo con Sharm El Sheikh e Marsa Alam, le due perle del Mar Rosso, ma anche con Borg El Arab sulla splendida Costa Mediterranea con un volo operato da Milano Malpensa.

Riccardo Santagostino e Essam Azab

I primi due mesi del 2018 confermano questa sostanziale ripresa, che già nel 2017 aveva visto un aumento di turisti italiani del +94,1% rispetto all’anno precedente, e segnano un incremento degli arrivi che a gennaio sono stati 15.707 rispetto ai 12.471 del gennaio 2017 (+25,9%) e addirittura 19.241 a febbraio mentre nello stesso mese dell’anno scorso erano stati 10.922 (+76,2%).

La sensibile ripresa è sicuramente dovuta anche all’Air Cairo, compagnia aerea per il 60% di capitale Egyptair e per il 40% di due tra le più importanti banche egiziane (National bank of Egypt e Misr Bank), con una flotta composta da 10 Airbus A320 e da un Boeing 737-800, con una previsione di incrementare il numero dei velivoli fino a 15 aeromobili entro il 2020.

La compagnia egiziana in continua crescita in Europa e in Italia è arrivata ormai ad operare con 67 voli settimanali programmati in Europa con una previsione di arrivare a 85 voli a fine 2018. Ad oggi Air Cairo collega le principali mete turistiche Egiziane (Hurghada, Sharm el Sheikh, Marsa Alam) con 10 Paesi Europei (inclusi i Paesi dell’Est), tra cui Germania, Olanda, Francia, Polonia, Norvegia, Repubblica Ceca e Georgia con diversi voli settimanali programmati su 19 destinazioni. In Italia solo negli ultimi mesi è passata a trasportare dai 793 passeggeri del mese di novembre ai 4.117 del mese di febbraio 2018.

Per quanto riguarda il mercato italiano, l’Air Cairo ha iniziato ad operare il 29 Ottobre 2017, con due voli settimanali la domenica dall’Aeroporto di Milano Malpensa con destinazione Sharm el Sheik e Marsa Alam a cui si è aggiunto un terzo volo operato il mercoledì per Sharm El Sheikh. Dal 26 gennaio ha inaugurato poi la tratta da Napoli a Sharm El Sheikh con 3 voli settimanali (lunedì, mercoledì e venerdì), dal 12 marzo ha aperto il collegamento da Bari a Sharm El Sheikh con un volo operato il lunedì e solo pochi giorni fa ha inaugurato la tratta da Roma Fiumicino a Sharm El Sheikh con un volo operativo ogni lunedì.

La sfida però di Air Cairo non si ferma al Mar Rosso, perché dal prossimo 29 aprile la compagnia aerea collegherà l’Italia con la meravigliosa Costa Mediterranea dalla sabbia bianca e dal mare turchese con un volo operato ogni domenica da Milano Malpensa a Borg El Arab che sarà affiancato poi da un secondo volo operato il giovedì a partire dal 7 giugno 2018.

Per Air Cairo questi risultati sono solo l’inizio dell’attività sul mercato italiano, perché l’obiettivo è di collegare l’Egitto con gran parte delle città italiane e non solo con Sharm El Sheikh, Marsa Alam e Borg El Arab, ma anche con le incantevoli località di Luxor e Hurghada. Tutte le novità della compagnia aerea egiziana sono state presentate ieri a Roma presso il prestigioso Grand Hotel Palace in Via Veneto, alla presenza di numerosi giornalisti e agenti di viaggio, dal Direttore Commerciale di Air Cairo Essam Azab e da Riccardo Santagostino Responsabile Marketing dell’Agenzia “Non solo sogni” che affianca in Italia l’Air Cairo per tutta la parte operativa e commerciale.

E’ importante ricordare che Air Cairo dispone di tutte le certificazioni (AOC e IOSA) e licenze (IATA e AACO) per poter garantire elevati Standard qualitativi e di Sicurezza.