#becomingthefuture: come vivremo tra 30 anni?

Di Cristiano Arni

#BECOMINGTHEFUTURE

Human e Technology in scena a Milano per la prima Annual Convention di Altea Federation e del suo Presidente Andrea Ruscica

Il prossimo 20 settembre si apriranno le porte de La Triennale di Milano per #becomingthefuture, ashtag ufficiale dell’Evento Corporate di Altea Federation, che proprio quest’anno festeggia i venticinque anni di attività in ambito di integrazione di sistemi e consulenza informatica. Apertura e registrazione alle ore 15.00

Altea Federation è il Gruppo, composto da 12 aziende e oltre 1.000 persone, capitanato da Andrea Ruscica, “disruptive leader”, instancabile appassionato di testi che prendono in esame i futuri sviluppi dell’innovazione.

Sul palco de La Triennale di Milano presenterà le forze tecnologiche che stanno riplasmando le persone e le organizzazioni, ripercorrendo l’approccio: #human #innovation #growth di Altea Federation.

Dopo l’intervento di Andrea Ruscica, seguiranno due tavole rotonde, animate da alcuni importanti esponenti del panorama aziendale italiano e internazionale, entrambe moderate da Francesca Chialà, Sociologa, TED & Inspirational Speaker e Business Coach.

Siamo nell’era del Becoming, del continuo divenire. Componiamo e ricombiniamo elementi differenti ogni giorno per ottenere performance migliori, unendo le insostituibili human skills alla potenza delle tecnologie intelligenti, dando spazio a infinite possibilità di sviluppo e crescita”, quanto dichiara Ruscica.

#BECOMING: Come vivremo fra 30 anni? tutto in divenire … in Becoming appunto.

Essere coscienti di questa instabilità, e della sua inarrestabilità, è il primo passo per interpretare con una chiave diversa (Human + Tech) gli impatti che si verificheranno sulla vita dell’uomo e sul nostro lavoro”, Andrea Ruscica non ha dubbi in merito:

• Le tecnologie che utilizzeremo abitualmente nella nostra vita fra 30 anni, di fatto, non esistono ancora;

• Viviamo in un flusso continuo di aggiornamenti e notifiche che l’autore chiama appunto: FLOWING;

• Il ciclo di vita di una tecnologia si sta riducendo sempre più (ad es. la vita media di un’app del vostro telefono è di soli 30 giorni!).

Possiamo quindi cogliere in divenire le numerose opportunità che nascono dalla perfetta collaborazione tra uomini e macchine. È un mondo in cui ci sono miliardi di dispositivi connessi, via via più intelligenti. Come descritto da Kevin Kelly, fondatore della rivista Wired, nel suo “L’inevitabile”: “Tutto il pianeta si costituirà in un Holos, un unico sistema connesso”, ed è in questo contesto che il connubio Human + Tech esprime la massima potenza. E quali sono gli impatti che possiamo prevedere sui modelli di business, per il futuro delle nostre imprese? La Quarta Rivoluzione Industriale vede il passaggio da un modello di crescita economica lineare – incrementale (raddoppio la forza lavoro = raddoppio i risultati), a una curva di raddoppiamento esponenziale.

Gartner, nel rapporto Hype Cycle for Emerging Technologies del 2018 fornisce una prospettiva cross-industry evidenziando un set di tecnologie che potrebbero offrire un importante vantaggio competitivo nei prossimi 5/10 anni”. Ecco allora la sintesi previsionale fatta da Ruscica per cui i dati parlano chiaro, proseguendo: “Il PIL mondiale ha raggiunto oggi quota 87,5 trilioni di US dollars (Fonte Fondo Monetario Internazionale). Entro il 2019, la previsione giunge ai 1.700 miliardi, con una crescita del 42% rispetto al 2017. “Provate a rispondere voi stessi a questa domanda tratta dal libro “Grinta. Il potere della passione e della perseveranza” della psicologa statunitense Angela Lee Duckworth:” E’ più importante avere Talento, quindi essere naturalmente portati per una determinata occupazione, oppure è più efficace metterci Grinta? Ciò che riusciamo a realizzare dipende più dalla passione e dalla perseveranza”.

Di tutti questi temi ed altri se ne discuterà in due tavole rotonde separate, alla prima roundtable (Imprenditori e CEO a confronto) parteciperanno:

Roberto Tascione, Worldwide CEO della multinazionale chimico-farmaceutica Zambon;

Mariacristina Gribaudi, Amministratore Unico di Keyline;

Claudio Marenzi, Imprenditore, Presidente e Amministratore Delegato di Herno, esponente della moda Made in Italy;

Fabrizio Rigolio, Imprenditore e CEO di Rizoma, che firma componentistica per moto dalla qualità estrema;

Giuliano Mosconi, Imprenditore Presidente e CEO di Tecno, azienda specializzata in mobili e scrivanie da ufficio.

BREAK

Nella seconda tavola rotonda:

Gianfranco Chimirri HR & Communication Director di Unilever Italia:

Donatella Isaia, Direttore Risorse Umane e Organizzazione di Vodafone Italia,che presenteranno approcci innovativi e multidisciplinari alla gestione delle risorse umane nell’era dell’intelligent enterprise e della corsa alle competenze digitali:

Francesco Baroni, Business Innovation & Technology Management Senior Executive di Gi- Group, realtà dedicata allo sviluppo di figure professionali:

Andrea Roero, Chief Information Officer di Celli Group, leader nella spillatura di birra e soft drink, che ha deciso di investire nell’IoT e non solo per diventare una vera e propria azienda focalizzata sul servizio al cliente.

Press Office

Cristiano Arni

cris.hars@gmail.com

Per AlteaFederation

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.