La stilista Flavia Lecci tra i protagonisti di “Couturier Maestri d’Arte”

Una nuova idea di stile ed eleganza per questo interessante concept store  nel cuore di Milano

Abiti Flavia Lecci

Per la stilista Flavia Lecci la ricerca è l’essenza della couture. Le sue collezioni alta moda e sposa sono infatti frutto di una costante ricerca di pregiati tessuti e materiali preziosi per creare l’abito perfetto che sappia valorizzare e rispecchiare la personalità di ogni donna attraverso una eccellente vestibilità, valorizzandone i pregi e rendendola unica.

Abiti Flavia Lecci

Le sue creazioni, frutto di maestria sartoriale, hanno sfilato sulle più importanti passerelle, riscuotendo sempre un grande consenso sia nel pubblico che presso la stampa specializzata. Tra le creazioni esclusive della stilista, una particolare menzione va agli abiti di Alta moda con ricamo a mosaico, una produzione artigianale decisamente minuziosa, resa possibile solo da una manualità unica e da una grande abilità sartoriale.

Abito Flavia Lecci

Dal 21 febbraio, sarà possibile ammirare ed acquistare le preziose creazioni di Flavia Lecci anche nel nuovissimo concept store meneghino “Couturier Maestri d’Arte”. Lo spazio espositivo, un vero e proprio salotto, si trova nel cuore di Milano, al civico 3 di largo Donegani, a due passi dai meravigliosi Giardini Indro Montanelli e dalle più importanti gallerie d’arte.

Abito Flavia Lecci

“Couturier Maestri d’Arte” è un “mondo” nuovo che parte dal Regno delle due Sicilie per portare nella città della moda un concetto inedito di lusso e rivoluzionare l’idea stessa di eleganza.

Abito Flavia Lecci

Una chicca inaspettata attende i visitatori quando, appena varcata la soglia si viene proiettati lontano nel tempo, all’interno di un salotto dell’antica nobiltà siciliana, ricreato in tutti i minimi dettagli con sapienza, gusto e attraverso l’uso di oggetti originali ricercati e proposti da Raffaella Verri, ideatrice del progetto, e dall’attento lavoro di studio e sperimentazione dell’architetto Sebastiano Provenzano.

Abito Flavia Lecci

Uno spazio espositivo dedicato ad arte, fotografia, moda, tecnologia raffinata, storia e molto altro. Dalle creazioni ispirate al maestro Fulco di Verdura, icona di stile del XX secolo, ai pregiati vini e prodotti Tasca Conti d’Almerita della tenuta Regaleali, che saranno ospitati in maniera permanente nello store.

Guidato nella direzione artistica dall’architetto Monica Mirri, il progetto è una fucina di nuove idee e punto di partenza per un percorso sensoriale e culturale che prende il via dalla parte più nascosta di una terra all’ombra degli stereotipi, per proiettarsi nell’innovazione e nella moda di domani.

Abito Flavia Lecci

Il concept store  aprirà le porte il 21 febbraio ed ospiterà, a seguire, una serie di eventi dedicati. Oltre ad essere la sede di un progetto innovativo ed affascinante, si propone un obiettivo decisamente più ambizioso rispetto al consueto spazio commerciale in cui acquistare un prodotto patinato, desiderando proporre al pubblico una vera e propria esperienza sensoriale, immersiva in secoli di storia. Uno spazio espositivo dove scenografici leadwall proporranno temi ed evocazioni, avvolgendo l’ospite in uno storytelling atemporale che svilisce, con il suo stesso modus operandi, trend stilistici momentanei, regalando ai visitatori coinvolgenti momenti marcatamente edonistici e di grande impatto culturale.

Abito Flavia Lecci

 “Couturier Maestri d’Arte” segna quindi una rivoluzione concettuale: non ci si avvicina più ad oggetti o un brand illusoriamente connotativi. Piuttosto si vive l’approccio con l’anima di un progetto basato sull’unicità e sulla diversità, attraverso esperienze trasparenti con una identità precisa ed una storia condivisa.

Abito Flavia Lecci

Protagonisti del racconto giovani stilisti, artisti, fotografi e creativi che daranno forma, attraverso le loro realizzazioni d’arte, alla propria personale intuizione culturale.

Abito Flavia Lecci

La stilista

Finiti gli studi artistici, Flavia Lecci viene accolta dalla famosa stilista Marella Ferrera, che la prende tra le sue allieve preferite, facendole fare il suo ingresso nell’alta moda, concedendole di realizzare per lei l’abito di punta della sfilata romana “Donna sotto le stelle”, indossato dalla modella Jennifer Driver, quell’abito mosaico che lascia a bocca aperta la critica, il pubblico e la stampa.

Abito Flavia Lecci

La voglia di migliorarsi e la continua ricerca, dopo il periodo di collaborazione con la “MF”, portano la neo stilista ad affrontare il mondo della moda, dando vita al suo primo atelier mentre le sue creazioni iniziano a sfilare sulle passerelle più importanti a New York, Londra, Parigi, Roma e Milano.

Abito Flavia Lecci

Innumerevoli, ovviamente, anche le sfilate nella sua amata Sicilia ed i premi che ne consacrano il prezioso lavoro. Tra i più importanti, il premio “Una Maglietta per il Servizio Civile” consegnatole a Roma da Stefano Dominella, allora presidente di AltaRoma ed il premio “Uomini e Mare”, manifestazione che ha visto grandi premiati tra cui un’altra siciliana doc, la cantante “Carmen Consoli”.

Oggi, dopo 20 anni di attività, la ricerca dell’eleganza e dell’armonia continuano a contraddistinguere il lavoro e la creatività che ritroviamo come tratto distintivo negli abiti della stilista, esposti negli eleganti showroom in cui Flavia Lecci ritrova la vera concezione di Atelier, luoghi capaci di accogliere le donne che ammirano l’arte della moda e che amano indossare abiti unici e preziosi, per emozionare e per emozionarsi.

flavialecci.com

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.