Sì Sposaitalia Collezioni 2020

Sulla passerella del #SIGREENBRIDAL Emiliano Bengasi, Diamond Couture e Jillian svelano le prime anticipazioni delle Capsule Collection eco-sostenibili

 

Dopo averne annunciato i protagonisti, Sì Sposaitalia Collezioni svela le prime coppie e le prime anticipazioni del Sì White Carpet by Sposaitalia Collezioni – che nella sua terza edizione diventa la vetrina privilegiata di un nuovo paradigma ecologico e sotto al nome #SIGREENBRIDAL porta per la prima volta sulle passerelle bridal&ceremony la creatività in chiave ecosostenibile. In programma il prossimo 17 aprile – il progetto nasce dalla collaborazione di sistema tra una selezione di maison con altrettanti produttori di tessuti e filati green: tra i protagonisti, Emiliano Bengasi Couturier, Diamond Couture e Jillian ci svelano in anteprima il mood e gli schizzi delle loro prime capsule collection green. L’estro artistico di Emiliano Bengasi Couturier si è unito all’originale e inedita naturalezza dei filati di Maeko per dare vita alla capsule “Life” che, già dal nome, racchiude la nuova vita delle piante da cuiprovengono i tessuti con i quali sono realizzati a mano gli abiti. Ortica, canapa e bamboo firmano il mood essenziale ma sfarzoso al contempo, di creazioni intense e scenografiche, in cui c’è spazio anche per gli accessori dal cuore green, come il legno usato per le calzature.

“Alice in the Wonderland” è il nome della collezione di Diamond Couture in cui il Made in Italy è interpretato da un’eleganza regale, frutto della tradizione, che si unisce a una raffinatezza innovativa proiettata nel futuro: il risultato sono sette look in cui i tessuti intramontabili dell’universo bridal – il tulle di seta, lo chiffon, il crepon, la georgette – nascondono un’anima autenticamente green, perché al cento per cento naturali, riciclati o sostenibili, e garantiti dalle importanti certificazioni di cui si fregiano: il Global Recycle Standard (GRS) oltre che l’OEKO-TEX® e la scelta di utilizzare – anche per gli accessori – prodotti green come i filati per cucire composti da 100% poliestere riciclato e le cerniere Natulon Eco-Friendly. Una capsule fluida, in cui il concetto di sostenibilità viene espresso in tutta la sua ampiezza per arrivare a creare modelli pensati per essere utilizzati anche dopo il giorno del sì: una consapevolezza di cui Jillian si fa interprete grazie alla magia della seta e del cotone biologici prodotti da Attilio Imperiali. Ecco allora gonne e bluse separate e interscambiabili tra di loro, nate da georgette, organze e faille, tutte provenienti dalla texture sostenibile per antonomasia, la seta.

Un progetto corale e di sistema, nato per dare il via a una rivoluzione sostenibile fondamentale, che si inserisce all’interno della più ampia tendenza green, oggi pervasiva in tutto il sistema moda. Sempre in ottica di sistema, Sì Spositalia Collezioni – in programma dal 17 al 20 Aprile a fieramilanocity, conferma anche l’appuntamento con Milano Bridal Week, il programma unico che ufficializza le più importanti filate ed eventi all’interno della Fiera e nel centro città.

Ufficio Stampa Fiera Milano
Rosy Mazzanti – Elena Brambilla
elena.brambilla@fieramilano.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.